Chiara Lico


Giornalista

Giornalista professionista dal 2000. Lavora in RAI, al Tg2. Si occupa di cronaca e conduce il telegiornale.

Ha lavorato per il Gruppo Editoriale L’Espresso e nei settimanali di carta stampata e a Mediaset (Tg5).

Arriva in Rai nel 2002. Per la Tgr ha condotto la prima edizione di Buongiorno Regione (2008), ha lavorato al Tg3 e nel 2013 ha firmato e condotto il programma di informazione Divieto di sosta. Per il Tg2 ha realizzato servizi, inchieste e approfondimenti che hanno sempre come sfondo il sociale.

Collabora con il Blog de IlFattoquotidiano.

Scrittrice

Le opere di Chiara Lico prendono spunto e nascono dal suo lavoro quotidiano.

Nel 2017 è uscito il suo ultimo romanzo, Il Rischio.

Nel 2011 è stato pubblicato il romanzo Cioccolato e pistacchio (Premio Ripdico Scrittori della Giustizia) sulla violenza nel confronti delle donne.

Ha esordito nel 2007 con il romanzo Zitto e scrivi (StampAlternativa) sul precariato nel giornalismo.

Nel 2009, con lo stesso editore, ha pubblicato l’inchiesta Anni di Cemento, sull’abusivismo edilizio.

Con il racconto Il numero tre nel 2007 ha vinto il premio LuccAutori; con “Un romanzo da scriversi – l’Epistolario tra Luigi Pirandello e Marta Abba” ho vinto il premio Mursia (1999).

Collabora con il blog de Ilfattoquotidiano.it

Formazione

Laureata in Lettere presso l’Università La Sapienza di Roma nel 1999 con una tesi sull’epistolario tra Luigi Pirandello e Marta Abba che ha vinto il premio MURSIA nel 1999.

Ha conseguito un Master in Editoria e Formazione.

Nel 2001 ha vinto il concorso per l’abilitazione all’insegnamento delle materie classiche nelle scuole medie e nei licei.

Facebook
Scroll Up